LA MUSICA NEI GIORNI DI PIOGGIA

“EMINEM mi ha aperto un mondo”
Posted on Marzo 20, 2019, 11:56 pm
3 mins

 

“EMINEM mi ha aperto un mondo”

 

 

Nato a Desenzano nel 1991, si appassiona alla musica a 16 anni, ascoltando i pezzi di Eminem e della scena rap e hip hop nazionale ed estera del periodo.

Dopo aver scritto le sue prime canzoni “nei giorni di pioggia”, sotto lo pseudonimo, appunto, di MR RAIN, Mattia Balardi produce il suo primo mixtape nel 2011.

Due anni dopo partecipa a X Factor come Mr RAIN ma viene eliminato ai provini. Quando viene ripescato per partecipare al programma, lui rifiuta; secondo il cantante, infatti, i Talent Show non lasciano grande spazio ai talenti e limitano molto la libertà dei partecipanti in funzione dello spettacolo televisivo.

Ha fatto male dite voi?

Forse no..

Nel 2014 gira l’Italia per far conoscere la sua musica e apre i concerti di altri rapper importanti come Salmo, Emis Killa, Fabri Fibra, Fedez, Gemitaiz e Toots and the Maytals.

Nel 2015 autoproduce il suo primo album  MEMORIES, portato al successo grazie al singolo Carillon.

Mr RAIN è un “one man band”: crea tutto da solo, dalla musica, ai video ai testi.

Si considera un outsider del rap sia per il tipo di scrittura “da cantastorie” sia per i temi che tratta, non ha paura di mettersi a nudo, parlare delle sue debolezze, dei suoi sentimenti, di temi come la dipendenza e la solitudine.

 

“Con la musica mi consolo e mi sfogo, e se sembra che io mi dia in pasto al pubblico l’impressione è esatta, ma per me è una cosa naturale raccontarmi senza reticenze attraverso le mie canzoni”

 

 

Tutti i singoli prodotti successivamente sono un successo, da “I grandi non piangono mai” dedicato a sua madre, a “Ipernova” che ad oggi  ha totalizzato più di 45 milioni di visualizzazioni, fino al il nuovo album “BUTTERFLY EFFECT, pubblicato dalla Warner nel 2018 e che diventerà  Disco d’Oro (che si assegna dopo le 25mila copie vendute).

“Vorrei che a tutti arrivasse il messaggio di questo album, semplicemente vorrei farmi conoscere da tutti per quello che sono. Come musicista, ma anche come persona.”

Butterfly Effect” è una sorta di diario personale del rapper, che racchiude pensieri, ricordi, momenti e sentimenti di amore, gratitudine, determinazione e sacrificio.

 

 

Sempre nel 2018 duetta con Annalisa nella hit “Un domani”: la collaborazione è nata mentre lui era impegnato nell’instore tour (piccoli concerti all’interno di centri commerciali per farsi pubblicità); tra una data e l’altra, di notte, è stato felice di scrivere una strofa sulle note del singolo della cantante.

Il suo sogno?

“Duettare con SIA!”

Leave a Reply

  • (not be published)